• Banner - Progetti e Teatro - Attacchi di Passione

ATTACCHI DI PASSIONE

A T T A C C H I D I P A S S I O N E

Produzioni - Attacchi di passione
Produzioni - Attacchi di passione

Vuoi più informazioni? Mandaci una mail!

“Trasforma i tuoi attacchi di panico in passione”

Incontro/confronto dalle ore 17 c/o Teatro Comunale di Fontanellato

interverranno Marta Viappiani – psicologa e psicoterapeuta

Pasquale Migliozzi – Lidap Parma

Franca Tragni – attrice e autrice dello spettacolo Attacchi di Passione –

a seguire ore 21

ATTACCHI DI PASSIONE

di e con Franca Tragni
consulenza Stefano Mazzacurati
tecnica e luci Erika Borella
consulenza drammaturgica voce e regia Carlo Ferrari
produzione Europa Teatri

Questo è il racconto tragicomico di vent’anni di convivenza forzata con un ospite che speri si fermi solo per qualche giorno e che invece, subdolamente, prende possesso dei tuoi spazi… dei tuoi pensieri… del tuo respiro…

Non so bene perché ho scelto di raccontarvi questo, me lo sto chiedendo solo a cose fatte. Forse per togliermi un peso, sicuramente per condividere l’esperienza con tutti voi, viandanti spaventati nella notte dal dio Pan! Per azzerare la distanza e lenire lanima, per ridere insieme dei goffi tentativi di nascondersi e scrollarsi di dosso il buio.

– Franca Tragni

RECENSIONI:

Tantissimo pubblico, una calda, vivace partecipazione, lunghi applausi per Franca Tragni che si espone in scena raccontando di disagi, sofferenze, paure, sapendo anche far ridere, lo sguardo aperto e ferito, ma anche vigile e combattivo, una continua altalena di stati d‘animo, di sentimenti. Perché quello smarrimento assoluto, la voglia di nascondersi, le ansie che moltiplicano il desiderio di fuga, di rifugio, è sempre pronto a tornare, una continua insicurezza per la possibilità di stare ancora male all‘improvviso, trovandosi senza dife se. [] La Tragni domanda agli spettatori: chi conosce quest‘esperienza? Sorride. Sa bene che ce ne sono altri che non si mostrano oltre quelli che hanno alzato la mano... La consapevolezza della propria condizione dopo tanti anni: non serve a guarire, ma può aiutare: “so che ci saranno ancora giorni dove camminerò sullorlo di tutti i precipizi. Un fiume di applausi.

dalla recensione di Valeria Ottolenghi per Gazzetta di Parma

 

Unanima messa a nudo sul palcoscenico, il racconto tragicomico di vent‘anni di convivenza con un male oscuro, ossessivo a cui non si riesce a dare un nome: esaurimento nervoso, un po d’ansia o forse l‘ef fetto incontrollato di qualche sostanza stupefacente, magari anche quella leggera depressione dovuta allo sconvolgimento ormonale da pillola anticoncezionale: sono solo goffi tentativi di diagnosi per un dolore che colpisce senza tregua, che si impossessa dei pensieri e della vita. Attacchi di passione è la storia autobiografica tenera e disperata di una donna che è diventata attrice perché non ce la faceva più a stare intrappolata nei posti centrali della quarta fila di platea, a cui mancava il respiro quando viaggiava sola in treno. È il racconto vero e toccante dei tentativi, delle prove, della fatica, della raccolta spasmodica delle energie per cercare una soluzione, per farsi capire, per condividere la sofferenza.

dalla recensione di Mariagrazia Manghi per Il caf del Teatro

“Attacco di che?” “Attacco di panico.” “Ma cosa vuoi che sia!”

Era una serata languida di inizio autunno, pizza e birra con gli amici, cinema e ritorno a casa. Avevo diciottanni e la testa piena di sogni matti… Era il 30 settembre 1984, quando la bestia venne a cercarmi e mi trovò. La bestia… il mio primo attacco di panico.