PRENOTA SUBITO

COMPILA IL FORM

PROGETTO GG

LE NID (Il Nido)

IN SCENA DOMENICA 9 FEBBRAIO alle ore 16 – domenicAteatro

(per tutti a partire dai 3 anni)

con Consuelo Ghiretti e Francesca Grisenti
pupazzi Ilaria Comisso
scene e luci Donatello Galloni

In uno spazio completamente bianco, si racconta di una nascita e di un accudire, dell’attesa e della
sorpresa, di uno strano uovo che si schiude. Di draghi magici che non fanno paura.
La storia prende vita oltre le parole, nel linguaggio universale del corpo, della musica e della danza.

In uno spazio completamente bianco, si racconta di una nascita e di un accudire, dell’attesa e della sorpresa, di uno strano uovo che si schiude. Di draghi magici che non fanno paura. La storia prende vita oltre le parole, nel linguaggio universale del corpo, della musica e della danza.
Musiche originali evocano giorni che passano, ninne nanne che addormentano, pericoli che arrivano, e gusci che si rompono. L’azione scenica è costruita attorno allo stupore dell’attesa. A qualcosa che sta per accadere.

E poco importa se dall’uovo non uscirà un delicato e piccolo uccellino, ma un drago sgraziato e grandissimo dagli occhi oro. L’inatteso non farà paura: sarà abbracciato, coccolato, sfamato. Piccolo Drago amerà il suo nido: crescerà, imparerà e poi sarà pronto per il suo volo.  La ricerca realizzata con i bambini dagli 0 ai 4 anni, ha portato a svuotare lo spazio e a renderlo bianco, ad affidarci alle musiche minimali di Pier Giorgio Storti, agli essenziali elementi scenici creati da Donatello Galloni e a un drago veramente magico costruito dalle sapienti mani di Ilaria Comisso.

Dopotutto, ciascuno cresce solo se sognato

La compagnia
Francesca e Consuelo si conoscono da più di dieci anni. E da più di dieci anni si occupano di teatro rivolto’infanzia, realizzando spettacoli e progetti di formazione teatrale in Italia e al’estero. Si sono formate assieme e non, per strade comuni, diverse e parallele. Si sono rincorse, rimandate, cercate e aspettate. Poi si sono trovate una di fronte all’altra, in quello che è sembrato essere il momento giusto. Così è nato il progetto g.g.

Progetto g.g.
progetto g.g. nasce da un’idea di Consuelo Ghiretti e Francesca Grisenti, da un’idea che si sta concretando passo passo. Un proposito fantastico, spontaneo, difficile e sognato. È la g. che le lega alle origini. È la g. di ginepraio, inteso come guazzabuglio, intreccio, groviglio, quello in cui si ritrovano abitualmente in fase di ricerca, e che a volte decidono di non sciogliere del tutto. Perché g. è anche la g. del gioco, che combina le forme che determinano l’opera che insieme ai bambini scelgono di costruire. In una continua ricerca che portano avanti con e per l’infanzia. Nel 2017 debutta la prima produzione di Progetto g.g., Valentina Vuole – piccola narrazione per attrici e pupazzi (finalista in –BOX VERDE 2018 e Spettacolo vincitore del Premio Eyes Wide Open 2019 per la “migliore drammaturgia”).