IL PROGRAMMA IN BREVE

TUTTO HA UN LIMITE!
11-12-13-18-19-20/10/2019

NOTE NELLA TEMPESTA
09/11/2019

DOMANI MI ALZO PRESTO
23/11/2019

I BISLACCHI. OMAGGIO A FELLINI
14/12/2019

GIUSEPPE3
11-12/01/2020

CASA DE TABUA
25/01/2020

ADDII D’AMORE
14/02/2020

IN NOME DEL PADRE
29/02/2020

E NIENTE… VADA PER IL CONTRATTO A CHIAMATA
07-08/03/2020

SETTANTA VOLTE SETTE
21/03/2020

QUESTA E’ CASA MIA
04/04/2020

Presentando l’abbonamento o il biglietto alla Trattoria del Teatro, prima o dopo lo spettacolo, si avrà il diritto ad uno sconto del 10%. La trattoria di fianco al teatro apre alle ore 19.45. Per prenotazioni: 0521/822257

NEWSLETTER




IL PROGRAMMA SERALE PER LA STAGIONE 2019/2020

PROGETTI&TEATRO

TUTTO HA UN LIMITE! Piccoli omicidi a teatro

Ven. 11 Ottobre, ore 21:00 / Sab. 12 Ottobre, ore 18:30, 20:30 e 22:30 / Dom. 13 Ottobre, ore 18:30 e 20:30
Ven. 18 Ottobre, ore 21:00 / Sab. 19 Ottobre, ore 18:30, 20:30 e 22:30 / Dom. 20 Ottobre, ore 18:30 e 20:30

Attenzione: spettacolo itinerante in teatro posti limitati massimo 20 persone

Banner - Tutto ha un limite

ispirati a Delitti Esemplari di Max Aub
con Adriano Engelbrecht, Carlo Ferrari, Sandra Soncini, Franca Tragni
e la partecipazione di Erika Borella
ideazione e messa in scena Carlo Ferrari

Tutto ha un limite! è un susseguirsi di confessioni di uomini e donne che per futili motivi sono stati spinti all’azione ultima, cioè quella di uccidere. Confessioni intime, proiettate in un percorso itinerante, tra gli spazi del Teatro Comunale di Fontanellato. Tutto ha un limite! è l’ascolto silenzioso dell’assurdità di immaginari assassini rei-confessi che hanno in sé una verità visionaria e provocatoria.

RUNNING ORCHESTRA, MABò BAND E VALTER RADO

NOTE NELLA TEMPESTA

Sabato 9 Novembre alle ore 21:00 – Teatro Live / Comicità musicale – EVENTO INAUGURALE!

con Stizza Renzo (sax tenore – violino)
Pompei Amilcare (trombone)
Palazzetti Fabrizio (sax basso)
Rado Valter (direttore d’orchestra)

Un cocktail esplosivo per immagini, emozioni e divertimento da vivere insieme con una piccola orchestra per pazzi e strumenti: tromboni, sassofoni, violini, palline, palloni, coriandoli, un teatrino delle marionette, una bacchetta da maestro e tanti altri giochi d’infanzia.

AMOR VACUI

DOMANI MI ALZO PRESTO

Sabato 23 Novembre alle ore 21:00

scrittura condivisa di Lorenzo Maragoni, Andrea Bellacicco, Eleonora Panizzo, Andrea Tonin, Michele Ruol
regia di Lorenzo Maragoni
con Andrea Bellacicco, Lorenzo Maragoni, Eleonora Panizzo

Menzione Speciale al Premio Giovani Realtà del Teatro 2015 Accademia Nico Pepe

Domani mi alzo presto è una promessa da fare ogni sera e da disattendere ogni mattina. È una commedia. Dura un’ora. Come tre episodi di Friends. Come un episodio e mezzo di Breaking Bad. Come trecentoventi sigle di LOST. Domani mi alzo presto. Tra il dire e il fare c’è il procrastinare.

ARTEMIS DANZA / MONICA CASADEI

I BISLACCHI
Omaggio a Fellini

Sabato 14 Dicembre alle ore 21:00

Coreografia, regia, luci e costumi Monica Casadei
Coproduzione Festival VignaleDanza

Personaggi stralunati sospesi tra poesia e fantasia in un mondo surreale.
Notti felliniane in bilico tra Circo e Dolce Vita.
In un’atmosfera ricca di poesia e sentimento, ma anche di energia e vigore, la danza e il teatro si intrecciano per ricreare il meraviglioso mondo di Fellini.

PROGETTI&TEATRO

GIUSEPPE3
Dialoghi matrimoniali poco seri

Sabato 11 Gennaio alle ore 21:00 / Domenica 12 Gennaio alle ore 17:00

Banner - Giuseppe al cubo - Progetti e Teatro

di e con Carlo Ferrari e Franca Tragni
tecnica e progetto luci Erika Borella

Un’esplorazione iperbolica nella vita intima e matrimoniale di tre coppie famosissime. Coppie che dialogano, parlando del più e del meno, ripercorrono i tempi passati, progettano il futuro, si confrontano sugli argomenti cruciali delle loro esistenze, ma anche su cose di poco conto, giocando e facendosi i dispetti.

TEATRO C’ART COMIC EDUCATION ITALIA

CASA DE TABUA

Sabato 25 Gennaio alle ore 21:00 – Teatro Live/Comicità musicale

di e con André Casaca e Irene Michailidis
sguardo esterno Teresa Bruno
scenografie Rossella Geraldi
Oggetti di scena Marie Eve De Paoli
Macchine di scena Silvano Costagli
Tecnica audio e luce Manuela Beloni
Costumista Federica Novelli

“In un mondo dove la vita normale è vissuta in modo assurdo, il clown vive l’assurdità in modo normale”.

Casa de Tábua è un incontro inaspettato tra suono e gesto che rivela il lato comico dell’uomo nel quotidiano. Casa de Tábua è un luogo assurdo ma per noi così reale, che se un giorno riprendessimo quel viaggio lo vorremo portare appresso proprio come le nostre case.

PROGETTI&TEATRO

ADDII D’AMORE

Venerdì 14 Febbraio alle ore 21:15 – speciale San Valentino

Banner - Progetti e Teatro - Addii d'amore

di e con Carlo Ferrari e Franca Tragni
tecnica e progetto luci Erika Borella

Microracconti, citazioni, aforismi,massime sulla crisi di coppia, nella convinzione che, al di là di discorsi troppo elaborati, ogni abbandono amoroso si riduce a un “Ti lascio perché…” Una carrellata ritmata dalle situazioni surreali e comiche che i due interpreti proiettano in scena, accompagnati dalla musica che aiuta i ricordi e cancella i silenzi. Una possibilità in più di capire l’amore, per chiunque soffra di sindrome dell’abbandono.

TEATRO STABILE DI BOLZANO

IN NOME DEL PADRE

Sabato 29 Febbraio alle ore 21:00

di e con Mario Perrotta
consulenza alla drammaturgia Massimo Recalcati
collaborazione alla regia Paola Roscioli
aiuto regia Donatella Allegro
musiche Giuseppe Bonomo, Mario Perrotta
allestimento tecnico Emanuele Roma, Giacomo Gibertoni
costumi Sabrina Beretta
foto Luigi Burroni
organizzazione Permàr in collaborazione con DUEL

Un padre. Uno e trino. Niente di trascendentale: nel corpo di un solo attore tre padri diversissimi tra loro per estrazione sociale, provenienza geografica, condizione lavorativa. Sulla scena li sorprendiamo ridicoli, in piena crisi di fronte al “mestiere più difficile del mondo”. I figli adolescenti sono gli interlocutori disconnessi di altrettanti dialoghi mancati.

PROGETTI&TEATRO

E NIENTE…VADA PER IL CONTRATTO A CHIAMATA

Sabato 7 Marzo alle ore 21:00 e Domenica 8 Marzo alle ore 17:00

Teatro Fontanellato - Parma - Vada Per il Contratto - BAnner

di e con Franca Tragni
adattamento drammaturgico e regia Carlo Ferrari
tecnica e progetto luci Erika Borella
elementi scenografici Donatello Galloni – Tribù del Cucù

Una nuova avventura teatrale per la signorina Tecla Sozzi, in continuo dialogo con l’Onnipotente che ormai un po’ esaurito e stanco chiede un’ aspettativa e sceglie proprio lei Tecla Sozzi per sostituirlo. Atea convinta si chiede perché proprio a lei quella chiamata e quell’insistenza soffocante di richiesta d’accettazione.

CONTROCANTO COLLETTIVO

SETTANTA VOLTE SETTE

Sabato 21 Marzo alle ore 21:00

drammaturgia originale Controcanto Collettivo
ideazione e regia Clara Sancricca
con Federico Cianciaruso, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella, Emanuele Pilonero, Clara Sancricca
voce fuori campo Giorgio Stefanori
disegno luci Cristiano Di Nicola
scenografia e costumi Controcanto Collettivo con Antonia D’Orsi
foto di scena Simone Galli | Atlas fotografie
organizzazione Gianni Parrella
in coproduzione con Progetto Goldstein 
con il sostegno di Straligut Teatro, Murmuris, ACS – Abruzzo Circuito Spettacolo, Verdeco- prente Re.Te. 2017

Spettacolo vincitore Teatri del Sacro 2019

Settanta volte sette racconta la vita di due famiglie i cui destini s’incrociano in una sera. Racconta del rimorso che consuma, della rabbia che divora, del dolore che lascia fermi, del tempo che sembra scorrere invano. Eppure racconta anche la possibilità che il dolore inflitto e il dolore subito parlino una lingua comune, che l’empatia non sia solo un’iperbole astratta e che l’essere umano, che conosce il contagio del riso e del pianto, dietro la colpa possa ancora riconoscere l’uomo.

ALESSANDRO BLASOLI

QUESTA E’ CASA MIA

Sabato 4 Aprile alle ore 21:00

testo, regia e interprete, Alessandro Blasioli
supervisione artistica, Giancarlo Fares
Scenografia, Alessandro Blasioli e Andrea Corvo
Luci, Fausto Tinelli

Questa è casa mia è la storia vissuta dalla famiglia aquilana Solfanelli a seguito del terre-
moto che ha sconvolto l’Abruzzo il 6 Aprile 2009 ed alla conseguente gestione del post si-
sma; è la storia di un’amicizia, quella tra Paolo, aquilano e figlio unico dei Solfanelli, e il
suo inseparabile compagno Marco, travolta anch’essa dalla potenza della natura e dall’ini-
quità dell’uomo.