IL PROGRAMMA IN BREVE

RIGOLETTI
17-18/10/2020

E NIENTE…VADA PER IL CONTRATTO A CHIAMATA
7-8/11/2020

HOMOLOGIA
14-15/11/2020

LA LUNA
21-22/11/2020

IL COLLOQUIO
5/12/2020

8 NOTE E ½
18-19-20/12/2020

QUESTA È CASA MIA
9/01/2021

I MUSICANTI DI BREMA
10/01/2021

LE TRE SORELLE
22-23-24/01/2021

SALUTI DALLA TERRA
6-7/02/2021

ADDII D’AMORE
14/02/2021

TUTTI I SEGNI DI UNA MANIFESTA PAZZIA
26-27-28/02/2021

QUESTA È LA MIA VITA
6-7/03/2021

CARO ORCO
14/03/2021

SETTANTA VOLTE SETTE
20/03/2021

Presentando l’abbonamento o il biglietto alla Trattoria del Teatro, prima o dopo lo spettacolo, si avrà il diritto ad uno sconto del 10%. La trattoria di fianco al teatro apre alle ore 19.45. Per prenotazioni: 0521/822257

NEWSLETTER




IL PROGRAMMA 2020/2021

EUROPA TEATRI

RIGOLETTI

Sabato 17 ottobre ore 21:00 e domenica 18 ottobre ore 17:00
Rassegna Tutti a teatro! DomenicAteatro – per tutti a partire dai 7 anni

liberamente ispirato all’opera Rigoletto di Giuseppe Verdi

ideato, scritto e interpretato da Bernardino Bonzani, Carlo Ferrari e Franca Tragni
collaborazione artistica Chiara Rubes
tecnica e luci Erika Borella

“…perché l’opera quando la vedi, rimani a bocca aperta…”
Tre figure, Cesare Ferraiuoli, Romano Paganuzzi e Tecla Sozzi, sono state chiamate a sostituire tre comparse “scomparse” per la rappresentazione del “Rigoletto” di Giuseppe Verdi. Ignari del loro futuro da comparse e del loro futuro di uomini, vengono scordati nel retropalco di un teatro, mentre l’opera incombe sulla scena e loro la osservano dalle quinte.

PROGETTI&TEATRO

E NIENTE…VADA PER IL CONTRATTO A CHIAMATA

Sabato 7 novembre alle ore 21:00 e Domenica 8 novembre alle ore 17:00

Teatro Fontanellato - Parma - Vada Per il Contratto - BAnner

di e con Franca Tragni
adattamento drammaturgico e regia Carlo Ferrari
tecnica e progetto luci Erika Borella
elementi scenografici Donatello Galloni – Tribù del Cucù

Una nuova avventura teatrale per la signorina Tecla Sozzi, in continuo dialogo con l’Onnipotente che ormai un po’ esaurito e stanco chiede un’ aspettativa e sceglie proprio lei Tecla Sozzi per sostituirlo. Atea convinta si chiede perché proprio a lei quella chiamata e quell’insistenza soffocante di richiesta d’accettazione.

DISPENSA BARZOTTI

HOMOLOGIA

Sabato 14 novembre alle 21:00 e domenica 15 novembre alle 16:00
Rassegna Tutti a teatro! DomenicAteatro – per tutti a partire dai 9 anni

di Alessandra Ventrella, Rocco Manfredi, Rocco Reina
con Rocco Manfredi e Francesco Napoli
luci Emiliano Curà
suono Dario Andreoli
regia Alessandra Ventrella

Segnalazione speciale Premio Scenario 2015 / Finalista In-Box 2017

Una grande illusione. Una festa impossibile e centinaia di tentativi falliti. Un essere inanimato in un mondo di cose animate. Un anziano, solo, in un perenne dormiveglia che lo fa procedere per inerzia in un congegno meccanico che sembra non potersi arrestare. Oggi però non è un giorno come tutti gli altri ma l’uomo non se ne ricorda nemmeno.

EUROPA TEATRI

LA LUNA

Sabato 21 novembre alle 21:00 e domenica 22 novembre alle 17:00
In occasione del centenario della nascita di Federico Fellini
e della giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Banner - Progetti e Teatro - La Luna

spettacolo vincitore dei premi:
New contaminate art aversa festival 2006
Premio del teatro degli atti di Rimini 2006
e della quarta edizione Festival Le Voci dell’anima 2006 – Incontri teatrali

scritto diretto ed interpretato da Carlo Ferrari e Franca Tragni
tecnica e luci Erika Borella

Fellini e Leopardi, ma anche Loredana Bertè, sono i punti di riferimento de La Luna, in un intreccio surreale e tenero dove sogno e nostalgia, magia e affanno esistenziale, si mescolano in un gioco che strappa molti sorrisi e qualche lacrima.

COLLETTIVO LUNAZIONE

IL COLLOQUIO

Sabato 5 dicembre alle 21:00 

Premio Scenario Periferie 2019

progetto e regia Eduardo Di Pietro
con Renato Bisogni, Alessandro Errico, Marco Montecatino
aiuto regia Cecilia Lupoli
produzione Fondazione Teatro di Napoli - Teatro Bellini

Il Colloquio prende ispirazione dal sistema di ammissione ai colloqui periodici con i detenuti presso il carcere di Poggioreale, Napoli. Tre donne, tra tanti altri in coda, attendono stancamente l’inizio degli incontri con i detenuti. Portano oggetti da recapitare all’interno, una di loro è incinta: in maniera differente, desiderano l’accesso al luogo che per ognuna custodisce un legame.

L.O.F.T. / Progetti&Teatro (debutto)

8 NOTE ½

Venerdì 18, Sabato 19 dicembre alle 21:00  e Domenica 20 dicembre alle 17:00

Concerto dedicato a Fellini di Patrizia Mattioli e L.O.F.T. orchestra

musiche dal vivo Patrizia Mattioli
con la partecipazione di Lara Quaglia
e con Elisa Cuppini, Franca Tragni, Rocco Antonio Buccarello, Sandra Soncini, Adriano Engelbrecht, Carlo Ferrari, Francesca Grisenti, Savino Paparella
tecnica e luci Erika Borella

Fotografie di Luca Cenci

La musica e gli interventi degli artisti di L.O.F.T. a ricordare personaggi ed atmosfere felliniane.
Un omaggio ai 100 anni dalla nascita di Federico Fellini.

ALESSANDRO BLASOLI

QUESTA È CASA MIA

Sabato 9 gennaio alle ore 21:00

testo, regia e interprete, Alessandro Blasioli
supervisione artistica, Giancarlo Fares
Scenografia, Alessandro Blasioli e Andrea Corvo
Luci, Fausto Tinelli

Questa è casa mia è la storia vissuta dalla famiglia aquilana Solfanelli a seguito del terre-
moto che ha sconvolto l'Abruzzo il 6 Aprile 2009 ed alla conseguente gestione del post si-
sma; è la storia di un'amicizia, quella tra Paolo, aquilano e figlio unico dei Solfanelli, e il
suo inseparabile compagno Marco, travolta anch'essa dalla potenza della natura e dall'ini-
quità dell'uomo.

FRANCESCA GRISENTI E NICOLAS FORLANI

I MUSICANTI DI BREMA

Domenica 10 gennaio ore 16:00
Rassegna Tutti a teatro! DomenicAteatro - per tutti a partire dai 4 anni

Narrazione in musica

con Francesca Grisenti (voce e danza)
e Nicolas Forlani (fisarmonica)

L’amicizia, l’incontro con l’altro, con il diverso.
Capire che insieme si possono superare le paure più grandi e sconfiggere i cattivi più cattivi.
Superare le proprie paure per scoprire qualcosa di nuovo. Trasformare i propri difetti in pregi, amarli e capirli preziosi. Una storia semplice di collaborazione e amicizia.

L.O.F.T./Progetti&Teatro   (debutto)

LE TRE SORELLE

Venerdì 22 e Sabato 23 gennaio alle 21:00 e  Domenica 24 gennaio alle ore 17:00

tratto da Tre sorelle di A. Cechov

testo di Matteo Bacchini
con Elisa Cuppini, Sandra Soncini, Franca Tragni
fotografie di Anna Campaninj

.....

TEATRO DELL'ORSA

SALUTI DALLA TERRA

Sabato 6 febbraio alle 21:00 e  Domenica 7 febbraio alle ore 17:00

di e con Bernardino Bonzani e Monica Morini
e con Elia Bonzani, Lucia Donadio,
musiche in scena Gaetano Nenna,
drammaturgia sonora Antonella Talamonti,
video Alessandro Scillitani, ricerca Annamaria Gozzi
regia Monica Morini, Bernardino Bonzani

Questa casa è in fiamme? O siamo noi a cuocerci lentamente, come rane ignare, nella pentola che abbiamo acceso? Cosa sappiamo e non vogliamo credere? Il rischio, parlando di emergenza clima, è di fermarsi ancor prima di iniziare. Di non agire. Greta e milioni di giovani si muovono e chiedono un cambiamento radicale. Siamo sulla soglia di un nuovo tempo. Proviamo a raccontarlo.

PROGETTI&TEATRO

ADDII D'AMORE

Venerdì 14 Febbraio alle ore 21:15 - speciale San Valentino

Banner - Progetti e Teatro - Addii d'amore

di e con Carlo Ferrari e Franca Tragni
tecnica e progetto luci Erika Borella

Microracconti, citazioni, aforismi,massime sulla crisi di coppia, nella convinzione che, al di là di discorsi troppo elaborati, ogni abbandono amoroso si riduce a un “Ti lascio perché…” Una carrellata ritmata dalle situazioni surreali e comiche che i due interpreti proiettano in scena, accompagnati dalla musica che aiuta i ricordi e cancella i silenzi. Una possibilità in più di capire l’amore, per chiunque soffra di sindrome dell’abbandono.

PROGETTI&TEATRO

TUTTI I SEGNI DI UNA MANIFESTA PAZZIA

Venerdì 26 e sabato 27 febbraio ore 21:00 e domenica 28 febbraio ore 17:00

tratto dal libro Tutti i segni di una manifesta pazzia.
Dinamiche di internamento femminile nel manicomio di Colorno (1880-1915)

di Stefania Re
adattamento drammaturgico Carlo Ferrari e Franca Tragni
con Franca Tragni
musiche Patrizia Mattioli
regia Carlo Ferrari

Voci, testimonianze, vite di donne, storie di segregazione, dinamiche di internamento di soggetti femminili. Il libro di Stefania Re ricostruisce un segmento della storia del manicomio di Colorno. “E’ un libro che nasce innanzitutto dall’incontro fra questo luogo cupo - il manicomio - e le vicende di vita - molto spesso di morte - delle donne che l’hanno conosciuto e subito”. Il teatro vuole riportare in scena la testimonianza e la memoria di quel periodo, di quelle storie, di quelle voci per non dimenticare per non dimenticarle.

L.O.F.T/Progetti&Teatro (debutto)

QUESTA È LA MIA VITA

Sabato 6 marzo alle ore 21:00 e domenica 7 marzo alle ore 17:00

tratto dal libro: Gentilissimo sig. dottore questa è la mia vita
di Adalgisa Conti.
con Sandra Soncini,
musiche Patrizia Mattioli,
regia Carlo Ferrari,
tecnica e luci Erika Borella

Adalgisa Conti aveva allora 27 anni, si era sposata tre anni prima ed era considerata intelligente ed estrosa. Il ricovero coatto in manicomio ad Arezzo era avvenuto perchè “...affetta da delirio di persecuzione con tendenza al suicidio.” Questa è la mia vita vuole dare testimonianza del suo vissuto di ragazza, donna e moglie, restituendole quella dignità e quell’amore che avrebbe meritato

Cà Luogo d’Arte/Compagnia Rodisio

CARO ORCO

Domenica 14 Marzo alle ore 19:00
Rassegna Tutti a teatro! DomenicAteatro - per tutti a partire dai 4 anni

di Manuela Capece e Davide Doro
con Maurizio Bercini
collaborazione artistica Marina Allegri
produzione Accademia Perduta Romagna Teatri

L’orco è necessario. Dobbiamo avere il coraggio di ammetterlo. L’orco è come la notte, che è bellissima, il problema è che fa paura. Ma anche la paura è necessaria. L’orco si farà desiderare, ti racconterà di tutte le meraviglie di un mondo fantastico. E il mondo, l’orco, lo tiene in mano. È più che piccolo, è un microcosmo. L’orco muove le stelle e la luna e quindi anche il mare.
L’orco ti farà battere il cuore. Ma devi andargli vicino, molto vicino, tanto da prendergli la mano.

CONTROCANTO COLLETTIVO

SETTANTA VOLTE SETTE

Sabato 20 Marzo alle ore 21:00

drammaturgia originale Controcanto Collettivo
ideazione e regia Clara Sancricca
con Federico Cianciaruso, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella, Emanuele Pilonero, Clara Sancricca
voce fuori campo Giorgio Stefanori
disegno luci Cristiano Di Nicola
scenografia e costumi Controcanto Collettivo con Antonia D’Orsi
foto di scena Simone Galli | Atlas fotografie
organizzazione Gianni Parrella
in coproduzione con Progetto Goldstein 
con il sostegno di Straligut Teatro, Murmuris, ACS – Abruzzo Circuito Spettacolo, Verdeco- prente Re.Te. 2017

Spettacolo vincitore Teatri del Sacro 2019

Settanta volte sette racconta la vita di due famiglie i cui destini s’incrociano in una sera. Racconta del rimorso che consuma, della rabbia che divora, del dolore che lascia fermi, del tempo che sembra scorrere invano. Eppure racconta anche la possibilità che il dolore inflitto e il dolore subito parlino una lingua comune, che l’empatia non sia solo un’iperbole astratta e che l’essere umano, che conosce il contagio del riso e del pianto, dietro la colpa possa ancora riconoscere l’uomo.